Jump to content

Rombo27

Member Support
  • Content Count

    198
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    40

Rombo27 last won the day on May 9

Rombo27 had the most liked content!

About Rombo27

  • Rank
    Otto Legnaro

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Not Telling
  • Location
    Monza

Previous Fields

  • Status
    000
  • Punti Patente
    20

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Io e Fede eravamo Scuderia Ferrari Legend nel 2010, il TM (Giagheddu) è quello in ginocchio sotto ad Aris
  2. Ho aggiunto Donato e Federico, Ciao
  3. Auto Team 7 - Giuseppe Reali BRM - Massimiliano Doria March - Yari Benedetti Brabham - Otto Legnaro Brabham - Federico Zecchin Brabham - Donato Porreca Shadow Grazie
  4. Ho visto che la strategia sarà libera, suggerisco di vietare il rifornimento perché ai tempi la benza la mettevano con l'imbuto
  5. Complimenti ai ragazzi dello staff per la scelta del mod, vedere le macchine di Senna, Mansell & C è stato davvero emozionante !!! Complimenti al podio ed al solito Cruz per la vittoria, peccato aver dovuto mollare la gara già al primo pit per problemi ai box con la solita app di turno. Spero che replichiate l'evento perché questo mod merita veramente. Ciao
  6. Ciao a tutti, io proverei volentieri la macchina del grande Ayrton
  7. Perché, hai intenzioni di farti doppiare ?
  8. Buonasera, dentro il post "Calendario gare".
  9. Un saluto a Matteo Ricci e condoglianze ai suoi cari Qualifica buona dove stampo il secondo tempo dietro ad un inarrivabile Zerbini. Gara 1 - Buona partenza dove mantengo la seconda posizione, poi alzo il piede durante gli attacchi di De Ciutiis prima e Spadi dopo perché sapevo che la gara si sarebbe giocata "a chi faceva meno errori", anticipo il pit per cercare di passare i due davanti con la strategia, dico due perché nel frattempo De Ciutiis aveva commesso un errore, ma rientrando in mezzo al traffico trovo Mechetti, il mio bersaglio preferito, pensando bene di toccarlo al tornantino e mandarlo in spin con relativo danneggiamento dell'ala davanti (scusami ancora). Da li l'ennesima rincorsa con arrivo in sesta posizione dopo dei bei duelli, uno su tutti quello con Lapadula. Gara 2 - Buona partenza dove mi porto da prima in seconda posizione e subito dopo in prima grazie all'errore di Lapadula, poi vengo attaccato e superato dal solito De Ciutiis e penso di mettermi tranquillo ad aspettare tempi migliori, niente di più falso in quanto Winzoz mi manda a Desktop ed in sesta posizione. Da quel momento ho provato in tutti i modi a passare Giocarolli ma aveva più trazione nelle ripartenze nonché più velocità di punta, fortunatamente è risaputo che i Bresciani sono abbastanza tirchi cosi che ha finito la benzina durante l'ultimo giro, poi quelli davanti hanno fatto il resto tutti in una volta facendomi salire sul secondo gradino del podio. Questo pomeriggio mi stavo rivedendo la diretta del duo Mario e Giuseppe quando mia moglie mi ha chiesto: "ma quanto manca alla fine del Grand Premio?", per lei era una gara reale, complimenti. Un grazie allo Staff ed a tutti i piloti in pista. Ciao Matteo
  10. Inizio con i complimenti che solitamente si fanno alla fine, in primis alla nostra TROUPE TELEVISIVA, siete stati davvero bravi, Giuseppe e Gianluca sono anche riusciti ad intuire e descrivere situazioni che non sono state inquadrate, poi il buon Mario in regia ha fatto il resto . Complimenti ai vincitori, al podio e complimenti a tutti i partecipanti per la bella serata passata in compagnia nel segno del 4fun. Per quanto mi riguarda, dopo il soggiorno in cella d'isolamento a fronte del comportamento vandalico dell'Ungheria, ho cercato di stare lontano dai guai, ma guarda caso i guai mi hanno accompagnato dal primo all'ultimo giro di gara . Gara 1: partendo ultimo l'obbiettivo era quello di arrivare nei primi 8 per poter eventualmente puntare al podio in gara 2, partenza a metà del curvone che immette nel rettilineo di partenza tra le Safety car, sai che partenza, durante il primo/i giri bottarelle dietro, di fianco, sopra e sotto, slalom tra piloti che facevano riunioni condominiali nel mezzo della chicane, con l'epilogo di veder arrivare dal prato il buon Mechetti in retromarcia a centro curva per poi pararsi di traverso davanti a me, pit anticipato per le riparazioni e gomme fruste ben prima della fine gara, risultato, il vecchio Morandi si è tenuto stretto stretto l'ottavo posto amministrando da veterano navigato i pochi secondi di vantaggio incamerati. Gara 2: mi limito a dire che senza la "stretta" di Spadi alla prima staccata quando ho cercato di staccargli all'esterno forse avrei fatto meglio del 7° posto, tra l'altro non me l'aspettavo in quanto aveva un mondo di spazio all'interno, poi il resto l'ho fatto io facendo un'altro errore per non tamponarlo (Iarno mi avrebbe radiato ). Mi unisco alle osservazioni di Daniele riguardo ai doppiati, "oltre ad imparare ad andare forte, bisogna anche capire dove mettere le ruote per agevolare il doppiaggio", non si può non far passare chi vi sta raggiungendo in rettilineo per poi alzare il piede in piena curva, magari anche a centro curva ! Ringrazio il grande Giusto per il fair play, sei un signore. Grazie a tutti, speriamo di vederci alla prox. Ciao
  11. Auguroni di buon Natale a voi ed ai vostri cari
  12. Domenica notte, redazione Autosprint. Giovane corrispondente di ritorno da Imola, dove c’era stata una gara di F.3 e F.Abarth, entro nella redazione per fare il pezzo e lasciarlo lì invece che spedirlo. Mi fanno accomodare a una scrivania di un grande inviato, Giancarlo Cevenini, e qualcuno, malignamente, mi dice di prendere i fogli dal terzo cassetto. Trovo di tutto, tranne i fogli su cui scrivere. E tutti ridono, infatti fra foto osè e ricordi di viaggi, capisco che fare l’inviato in F.1 a quei tempi era una vera avventura. Squilla il telefono, rispondo velocemente. D’altronde, sono in ritardo e l’ultimo arrivato non può rallentare la chiusura di un giornale. “Sono Ferrari, mi dice cosa ha fatto Modena e che gara è stata?” Chiamo il capo redattore dell’epoca, Roberto Guglielmi. Gli dico che c’è un certo Ferrari in linea che chiede di Modena. Subito Roberto si inginocchia alla scrivania stile Fantozzi, “sì commendatore, certo commendatore, va bene commendatore, sarà fatto commendatore”. Capisco che era Enzo Ferrari che da Maranello chiedeva lumi su Stefano Modena e la sua gara di F.3000. Siamo sul finire degli anni 80, internet non c’era, la TV nemmeno (nel senso che la F.300 te la scordavi) e per sapere come fosse andata, il commendator Enzo Ferrari non aveva che una soluzione: chiamare al giornale e farsi dare in anteprima i risultati col commento. Fonte: Automoto.it
  13. Grande Lorenzo.....GIUSTO !
×
×
  • Create New...