Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Sicuramente il sogno di tutti noi e tutti la possono richiedere. Partiamo già da una cosa fuori dal comune, la parola “pilota” non esiste, si può essere un Conduttore. Ci siete già rimasti male? Cos’è la licenza e come si ottiene? È sostanzialmente un documento ufficiale ACI che deve essere rinnovato ogni anno e che deve essere richiesto al proprio ufficio ACI di provincia http://www.acisport.it/it/acisport/licenze-e-servizi/come-ottenere-una-licenza Documento che sostanzialmente racchiude al suo interno tutte le indicazioni sul vostro profilo di Conduttore, quindi idoneità medico agonistica, ed idoneità alla partecipazioni di eventi ufficiali (ACI in Italia), limitati però dal tipo di licenza che si possiede, l’argomento è complesso e se interessante lo potremo approfondire, banalmente vi porto un esempio, le licenze che vengono rilasciate alla prima richiesta sono nazionali quindi circoscrivono la partecipazione ad eventi nel paese di appartenenza con limitazioni importanti sul peso potenza del veicolo per il quali si è abilitati a correre, se ricordo bene si parla di un rapporto perso potenza superiore ai 3kg/hp quindi (ed aggiungo giustamente) si può partecipare generalmente a monomarca o eventi entry level che ci consentiranno di iniziare a prendere le misure. Partecipando a queste gare, rigorosamente patrocinate da ACI, avete come obbiettivo minimo tagliare il traguardo, indipendentemente dalla posizione, così facendo iniziate ad accumulare risultati utili per richiedere licenze di livello più alto, quindi, se vorrete progredire, parteciperete ad eventi di complessità crescente e con mezzi più prestazionali; vi ricorda sicuramente qualcosa di comune con on line vero? Questa è la regola generale, ma in questo mondo ci sono anche strade alternative, se non avete voglia e tempo di aspettare, è possibile richiedere direttamente alla scuola federale un “test di abilitazione”, che potrebbe abilitarvi alla licenza successiva senza passare per forza dai 5 risultati di cui sopra. Ovviamente dovete Voi organizzare il tutto, trovare pista, auto adeguata e programmare con l’istruttore Federale la giornata. Generalmente si fanno alcune sessioni di guida, ma dimenticatevi l’idea di hotlap alla morte che sicuramente già vi balenava in testa, si deve girare costanti e dimostrare di saper gestire il mezzo in sicurezza e con padronanza, il risultato cronometrico non è oggetto di valutazione mentre la costanza di passo è considerata. C’è anche un test scritto sulle regole in pista, per noi simracers semplice nella parte tecnica, ma complesso nella parte di giustizia sportiva e sicurezza che deve essere nota a tutti i Conduttori. Per richiedere la prima licenza serve: Attestato di partecipazione corso prima licenza, organizzato da tutti gli ACI di provincia, sui relativi siti trovate le eventuali date, è una mezza giornata gratuita d’introduzione alle dinamiche di un evento sportivo, tocca diversi temi, dalle bandiere alle penalità passando per la burocrazia. Visita medico sportiva agonistica, rilasciata ovviamente dai centri di medicina sportiva abilitati, generalmente il protocollo per l’abilitazione sportiva alla guida in pista prevede per il primo rilascio un elettroencefalogramma. Serve la patente B (è possibile il rilascio della licenza anche ai minorenni ovviamente privi di patente ma con procedure dedicate) Pagare relativa Tassa licenza (in base al tipo) al quale va sommata ed associata una tessera Socio Aci obbligatoria Ogni anno si rinnova visita medica ed ovviamente si devono pagare le relative tasse licenza e socio ACI. Spero di non essermi dilungato troppo e di averVi indicato il primo passo da compiere per poter prendere parte ad una gara. Vi lancio il prossimo argomento: Come iscriversi ad una gara e rimango ovviamente a disposizione per ogni eventuale chiarimento e/o approfondimento.
  3. Yesterday
  4. Grazie buona serata a tutti! !
  5. Bellissima iniziativa, grazie
  6. Grazie Matteo , praticamente il sogno di tutti i SimDrivers....grazie anche al Rotw x questa finestra sul Reale...
  7. Ciao a Tutti, Sono molto contento di iniziare questa nuova “rubrica”, iniziamo con un grazie ai Ragazzi di Racing On The Web con i quali abbiamo condiviso un’idea particolare che speriamo possa suscitare interesse ed interattività. L’obbiettivo è un approfondimento nel mondo delle corse reali cercando di farvi vivere, per quanto possibile, i momenti di un evento reale (partendo dai più belli, passando anche da quelli meno, volete anche un accenno dei più pallosi?!...) non replicabili nei nostri sim ma che rendono questo mondo interessante ed affasciante, ed anche a volte spietato. L’obbiettivo è un semplice racconto, fatto da un appassionato che è riuscito, con molte difficoltà, ad affiancare la passione per i simulatori (da lunga data) a quella delle corse reali, potendo raccontare quindi, in prima persona, eventuali connessioni tra i due mondi, ce ne saranno?... Alla base di quest’idea c’è una traccia su come vorremmo sviluppare queste argomentazioni ma ovviamente possiamo tranquillamente variare, dirottandoci su tematiche diverse se ritenute da Voi più interessanti. Non si ha la presunzione di voler insegnare nulla a nessuno, l’obbiettivo è semplicemente condividere un punto di vista diverso, che abbraccia passioni comuni. Vorremmo portare avanti due argomentazioni parallelamente, un reportage “live” sugli eventi ai quali parteciperò che animerà la sezione LIVE ON TRACK, ed una parte invece più tecnico/burocratica di approfondimento che invece si svilupperà nella sezione LIVE ON PADDOCK. Non mi dilungo oltre, vi lancio i prossimi argomenti di approfondimento. LIVE ON PADDOCK 1) Come si ottiene la Licenza da pilota? LIVE ON TRACK 2) Shakedown pre-stagionale e presentazione livrea 2020
  8. Ciao a Tutti, Sono molto contento di iniziare questa nuova “rubrica”, iniziamo con un grazie ai Ragazzi di Racing On The Web con i quali abbiamo condiviso un’idea particolare che speriamo possa suscitare interesse ed interattività. L’obbiettivo è un approfondimento nel mondo delle corse reali cercando di farvi vivere, per quanto possibile, i momenti di un evento reale (partendo dai più belli, passando anche da quelli meno, volete anche un accenno dei più pallosi?!...) non replicabili nei nostri sim ma che rendono questo mondo interessante ed affasciante, ed anche a volte spietato. L’obbiettivo è un semplice racconto, fatto da un appassionato che è riuscito, con molte difficoltà, ad affiancare la passione per i simulatori (da lunga data) a quella delle corse reali, potendo raccontare quindi, in prima persona, eventuali connessioni tra i due mondi, ce ne saranno?... Alla base di quest’idea c’è una traccia su come vorremmo sviluppare queste argomentazioni ma ovviamente possiamo tranquillamente variare, dirottandoci su tematiche diverse se ritenute da Voi più interessanti. Non si ha la presunzione di voler insegnare nulla a nessuno, l’obbiettivo è semplicemente condividere un punto di vista diverso, che abbraccia passioni comuni. Vorremmo portare avanti due argomentazioni parallelamente, un reportage “live” sugli eventi ai quali parteciperò che animerà la sezione LIVE ON TRACK, ed una parte invece più tecnico/burocratica di approfondimento che invece si svilupperà nella sezione LIVE ON PADDOCK. Non mi dilungo oltre, vi lancio i prossimi argomenti di approfondimento. LIVE ON PADDOCK 1) Come si ottiene la Licenza da pilota? LIVE ON TRACK 2) Shakedown pre-stagionale e presentazione livrea 2020
  9. Last week
  10. Ciao Sergio sei il benvenuto qui su ROTW! Se vuoi sapere qualcosa puoi fare un salto su discord, solitamente c'è sempre qualcuno la sera. Puoi collegarti a discord tramite l'home page nel menu in alto a destra e poi scorrendo giù in fondo.
  11. Ciao Sergio, benvenuto in ROTW
  12. Sai che stanotte ho sognato che al Paul Ricard appena passavamo da qualifiche a gara si scatenava l'inferno? 🤣🤣🤣
  13. Un saluto a tutti. Di gare on line non ne so proprio niente, parto da zero. Spero che con l'aiuto di tutti possa riuscire a giocare anche io e divertirci insieme. Grazie Sergio
  14. Ciao Iarno, mi sono appena iscritto, sono Sergio (giorsalice) riguardo alle gare on line sono all'oscuro di tutto ,vorrei che tu mi possa dare informazioni in merito perchè io non so da dove incominciare. Grazie molto

  15. A nessuno piace trovarsi in una gara completamente indondata da una tempesta, quando accade le condizioni sono veramente estreme, sicuramente un po' troppo. Con la nuova versione del server è stata implementato un fix che potrebbe risolvere e potremmo dimenticarci del rischio monsone. Non credo che verrà testato per la gara di Paul Ricard dove le probabilità di pioggia estrema sono pressochè nulle.
  16. VI ringrazio per i complimenti, l'avevo preparata bene, e ultimamente mi capita che nei circuiti che mi piacciono meno riesco ad andare più forte 🤷‍♂️ Qualifica top, avevo qualcos'altro da poter migliorare ma comunque la Pole è sempre la Pole e me la godo 😆 credevo di vedere molti più 57 ma sono stato fortunato. In gara quando ho visto il monsone non mi sono spaventato più di tanto perchè sapevo di avere un set, ma non sapevo comunque come gli altri erano messi, e quanto fosse buono il mio rispetto al resto del gruppo, quando l'ho preparato (una serata, tra l'altro con pioggia molto meno pesante di quella della gara) ho pensato soltanto a realizzarne uno che mi permettesse di girare tranquillo e senza errori. A quanto pare sono stato premiato da questo, senza commettere una sbavatura, ero più tranquillo col set da bagnato che non con quello da asciutto, quindi sono super contento di questa vittoria. Tutto merito della Porsche! 🥰🐎 Ci vediamo in quell'altro circuito che mai digerirò, tutto asfalto dentro e fuori e tutto azzurro, credo che dopo 150 minuti saremo ubriachi con tutte quelle striscie A presto!!
  17. Qualifica orribile. Come a Brands Hatch rimango 1 secondo piú lento del mio best.😑 Gara con pioggia monsonica turbosprint. Non ero molto preparato al "bagnatissimo", ma nel primo stint non avevo fatto malissimissimissimo. Con un paio (un paio di paia forse 😅) di testacoda, ma non proprio orribile. Poi mi fermo per il pit. Quando esco scivolo da tutte le parti. Avevo messi le dry. 😱 Ci metto 5 minuti per tornare ai box e mettere le wet. Ma giro molto peggio del primo stint. Mi giro in continuazione. Non riesco a capire. 🤕 A 5 giri dalla fine mi accorgo che le pressioni erano a 25. Nel secondo pit naturalmente ACC aveva switchato all secondo pit previsto. E le pressioni erano rimaste quelle base. 🤪 Vabbe. 😏 Ho portato la macchina in fondo (si fa per dire....4 giri di ritardo) solo per rispetto del campionato e della squadra. Peccato. Sull' asciutto ero preparatissssssssssimo. 😁 Complimenti a "Il Martello" Tortella. Girare con quella costanza con il diluvio, martellando per 100 minuti sempre tra i 2.20 e i 2.22 senza una vera sbavatura, presuppone una preparazione certosina, ma anche una testa ben piantata sulle spalle ed una concentrazione fuori dal comune. Bravissimo!!!😎
  18. Earlier
  19. Non riesco a fare una buona qualifica e quindi mi tocca partire nel gruppone..... Monsone, gruppone, addio...... L'obiettivo e uscire indenne dalle prime curve. Ce la faccio ma mi giro come un fesso sull'Hangar Straight. Riparto tredicesimo e mi accodo subito ai piloti che mi precedono, ma purtroppo in queste condizioni, un conto è raggiungerli, un altro e superarli visto che praticamente più eri vicino a chi stava davanti e più dovevi guidare alla cieca. Complice qualche errore di chi mi stava davanti e la costanza di un buon passo, riesco a portarmi alle spalle di Rizzo che grazie ad una guida senza errori si allontana inesorabilmente. Alla fine considerando come si era messa la gara al primo giro, direi che un quarto posto è un buon risultato. Bravo al Tortellino che evidentemente si trovo molto a suo agio a sguazzare nel brodo!!! 😆 Alla prossima!
  20. Mi sa che ti sei perso un pezzo qui
  21. Niente...alle endurance che ci/mi piacciono tanto ancora nn arrivano i risultati, spiazzati ancora dalla variabilità e dalla durezza del meteo...ieri sera dopo la partenza con quel Monsone é stato come lanciare dei dadi...a me é uscito il n°33 ,Carturan 😅, una botta del genere nn l'avevo mai vista neanche quando nei server pubblici qlc la fa intenzionalmente..., qlcosa mi dice che metterai un click di TC in più alla prossima gara bagnata...😉 Dopo l'incidente la macchina si guidava cmq...mancava di velocita di punta , ma ho cercato di completare la gara facendo cmq un solo pit, col senno di poi sarei dovuto entrare prima, cmq riparo tutto e tanto che c'ero metto gomme nuove...visto che mi aspettava ancora 1 ora di gara...,il tutto mi costa più di un minuto di pit e diversi secondi persi in pista resistendo con macchina danneggiata..., nel complesso una gara difficile da interpretare , riportata nel reale ,per ragioni di sicurezza, nn si correva neanche credo...ma noi nn rischiando la vita possiamo permetterci il lusso di correre lo stesso credo 😬 ....avrei cmq voluto correla e superare indenne le prime curve ma é mancato un pizzico di fortuna...😌 Di mio nn ho molto da ricriminarmi , avrei potuto fare meglio la qualifica quello si...mi avrebbe risparmiato il nebbione fitto che purtroppo si genera in queste condizioni , ripensandoci forse un po troppo proibitive...ma se passavo indenne nn sarei qui a sottolinearlo...✍️ Complimenti a tutti quelli che hanno resistito in questa endurance, complimenti a Tortella che ha dimostrato di che pasta é fatto , complimenti anche al Team allargato che nonostante le avversità abbiamo reagito bene💪...sull'asciutto avremmo fatto meglio ancora ,ma Silverstone probabilmente c'era da prepararla più sul bagnato...peccato x Armando che é rimasto a secco, ho provato anche a spingerlo , ma per non rischiare di creare incidenti nn abbiano insistito...avremmo avuto un tubicino ti passavo la mia...ho finito con 31 L di troppo Alla prossima...mai corso...ma sembra giusta
  22. Gara difficile causa del mostro monsone, concordo con Niccolò che qualcosa non quadra nella generazione del meteo. Nell'ultimo champ al quale ho partecipato in ERS, su 6 gare 2 si sono svolte su asciutto con 40°, 1 con pioggia leggera smessa dopo poco, e 3 con monsone persistente. Aggiungendo l'episodio di ieri sera, vedo poca variabilità e troppa casualità, ancora non mi è capitato di vedere una pioggia normale. In UK è normale passare dal sole alla pioggia e viceversa in poche ore, non è normale vedere un nubifragio persistente. Ovviamente non è una critica a ROTW, semmai a Kunos. Tornando alla gara, non ero pronto per l'acqua pesante, o meglio, avendo navigato parecchie volte con ACC, bisogna andare piano, essere molto progressivi e impostare l'elettronica a dovere, per cui ho ritenuto sufficienti le poche modifiche fatte da Andrea al set standard da bagnato, e infatti non ho avuto particolari problemi se non un sottosterzo eccessivo nella prima metà di gara dovuto al mio contibuto al set al quale ho messo ala 11. Ci voleva un clic anche di splitter. La cosa positiva è che, una volta riuscito a gestire il sottosterzo, non ho avuto problemi particolari in gara, a parte qual viscido cordolo destro delle Beckets. In partenza riesco ad evitare per un pelo lo spin di Carturan, al quale non si è potuto sotrarre il povero Andrea che era dietro di me, il gruppo si sgrana in pista e fuori 😁, e comincia la fase di adattamento di guida ed elettronica, finita questa, si è trattato di concentrazione, calma e resistenza alla fatica. Pit abbastanza ritardato che, dato il consume che avevo, avrei potuto evitare partendo col pieno, perdo 2-3 secondi per errato posizionamento in piazzola, ed esco immediatamente dietro Porreca e Di Biasio che cerco di insidiare per un paio di giri, ma poi abbasso il ritmo perchè era troppo riscioso continuare così vicino a lui e perchè avevo la benzina contata. Conto sbagliato perchè l'ho finita all'inizio del terzo settore all'ultimo giro. Complimenti a Tortella che non ha sbagliato niente dalla qualifica all'arrivo, a Rizzo che ha preparato la gara 2 ore prima di partire ed ha guadagnato il podio, a Biasso che è arrivato di nuovo prima di me 😤 ed a Melonari che, sfortunato in avvio, è riuscito indomito a portare i rottami della Porsche al traguardo.
  23. una piccola polemica ..... ieri causa frame rate ballerino ( non ha funzionato, non so perchè il programma che fissa a 45 fps per l oculus ) sono uscito durante le qualifiche ( verso la fine ) e non sono più stato ammesso alla gara. Premesso che so che per regolamento è cosi ...però io odio queste limitazioni per mancanza a priori di fiducia negli utenti. Mancavano 4 minuti alla partenza e mi è stato detto che non era possibile entrare. Anche se comprendo il motivo mi infastidisce la mancanza di fiducia, so che entrare a gara iniziata crea freeze ma siamo tutti grandi e vaccinati non credo che qualcuno possa entrare a gara iniziata consapevolmente. Piuttosto punite chi entra e causa problemi ma bloccare a priori la possibilità di rientrare nel gioco prima che la gara inizi mi sembra troppo autolesionista. Prima o poi capita a tutti un problema tecnico che costringerà l uscita dal gioco per qualche momento......
  24. Posso solo dire peccato, troppi errori da parte mia in una sfida contro le avversità meteo interessante, in partenza assito ad un botto multiplo, un'auto in volo mi entra nel parabrezza, speravo di sfilarci sotto, prima parte discreta, senza errori, dopo ne ho fatti troppi ed ho perso sempre più terreno, ai pit, complice anche un botto sul rettilineo della partenza, decido per un reset totale dei danni mezzo, aggiungendo anche l'opzione gomma nuova con lavaggio e profumazione interni, il tutto curando Alessandro per p7 e sicuro di avere il vantaggio necessario per uscire avanti e conservare la posizione, bene, ma invece mi passa in scioltezza mentre ero ancora sollevato ed è poi tardi per riprenderlo. Pista insidiosissima e diversa quasi ogni giro, onestamente non ho preparato a dovere questa condizione, nonostante in settimana ho trovato diverse volte il server wet con diluvio, aggancio cmq un buon piazzamento anche se una posizione è un omaggio dello Zio Cat. Grazie come sempre a tutto il team allargato per l'ottimo lavoro di sviluppo e confronto sempre costruttivo che anticipa ogni evento. Complimenti a Lorenzo stratosferico ed a tutto il podio che non ha sbagliato nulla. Alla prossima
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...