Jump to content

Recommended Posts

Ora dobbiamo concretizzare al massimo ciò di cui disponiamo unito al massimo delle nostre abilità, questo non vuol dire puntare sempre e solo alla pole, a volte è pura utopia, bisogna essere obbiettivi ma competitivi, se si è da 8vo o 9no posto o penultimo, devi fare il massimo per raggiungere questo obbiettivo sfruttando al meglio tutto ciò che hai. Per l’ingresso in pista, questa volta, non ci sono braccialetti o adesivi, se avete passato le verifiche di cui discusso in precedenza, i commissari sanno che l’auto n° XYZ con il suo conduttore, è verifica ed ammessa per questo determinato evento, quindi può entrare in pista senza nessun problema, per assurdo si potrebbero anche saltare tutte le prove libere (non obbligatorie) e fare solo le qualifiche, l’evento ufficiale parte da qui. Operazione importante, punzonatura pneumatici, se avete a disposizione più treni per gara e qualifica, dovete indicarne ai commissari il relativo numero di codice a barre prima che le qualifiche inizino, il fatto che siano nuovi o vecchi è indifferente, vedremo poi però una limitazione. Anche per questa sessione ci sono diversi approcci, c’è chi inizia a girare con treno di gomme usato, prende confidenza e verso fine sessione cambia le gomme mettendo le nuove e sparando tutto ciò che ha, altri invece montano le nuove da subito e dopo giro di lancio, 2,3 giri buoni, box per le pressioni e 2,3 alla morte poi ancora box ed attendono, questa strategia preserva il treno nuovo per la/le gare che si faranno ed è quella che prediligo in oltre non ti fa iniziare la sessione con un treno vecchio che potrebbe portarti a leggere la pista in modo leggermente diverso (sempre a mio avviso), c’è poi, chi invece, avrà treno nuovo per le qualifiche, gira tutto il turno e magari roda anche un treno nuovo che riserverà alla gara. Attenzione però, c’è un numero massimo di treni nuovi utilizzabile, indicazione che troverete sempre nel regolamento sportivo. Già qui vi rendete conto che “piccoli” dettagli possono iniziare a fare una grande differenza. Finito il nostro turno di qualifiche l’auto non torna ai box, ma viene lasciata al parco chiuso, una zona che per un determinato periodo è ad accesso interdetto, possono entrarvi solo i commissari per una verifica ulteriore del mezzo, le verifiche principali che fanno sono, partendo generalmente da chi ha fatto la pole, peso ed altezze da terra, non è esclusa una seconda ispezione del veicolo per la conformità alle prescrizioni imposte dal regolamento (questa volta) tecnico ed un ulteriore verifica di quanto dichiarato dal conduttore sul famoso modulo di cui precedente approfondimento, se questi controlli rilevano problematiche, l’auto è squalificata, se invece è tutto ok, nel giro di qualche ora, troverete affisso nella bacheca della direzione gara la griglia di partenza ufficiale dell’evento gara e vedrete la vostra casella di partenza. Ma sicuramente avrete già raccolto live le informazioni che vi servono relative alla vostra performance, prima dell’ufficialità che in ogni caso è fondamentale. Ora rilassatevi, andate a cena con i vostri tecnici, parlate di altro e dormite molto, domani c’e o ci sono le GARE.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...