Jump to content
This site uses cookies! Learn More

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. :)

Sign in to follow this  
Popetti

James Hunt nelle parole di Niki Lauda

Recommended Posts

Il 15 giugno 1993 - esattamente 25 anni fa - un infarto si portò via a soli 45 anni d'età James Hunt, campione del mondo 1976 di F1

Please login or register to see this image.

Per i venticinque anni dalla scomparsa di James Hunt, vi propongo un brano tratto dell’autobiografia del suo più grande rivale, Niki Lauda, pubblicata a metà anni Ottanta. L’austriaco si era appena ritirato dalla F1, e l’inglese era inviato ai gran premi per la televisione inglese.

Ne emerge un ritratto molto franco di Hunt, del suo modo di affrontare le corse e la vita.

“Erano ancora i tempi della Formula 3, quando entrambi eravamo al verde e stavamo molto assieme.

Ricordo ancora James: in viaggio con il suo meccanico, nel Ford Transit, con la tenda. Ho vissuto un mucchio di tempo a Londra con James, in un monolocale.

Da lui vi era sempre un gran bordello e un paio di ragazze in giro.

James-Hunt-Helmet.jpg

Il suo hard play era pazzesco, quindici anni prima Innes Ireland doveva essere stato un tipo molto simile, pronto a qualsiasi follia e a prendere tutto quello che la vita poteva dargli. Con tutto questo Hunt era un compagnone sincero, onesto e un pilota fantastico.

Nel 1976, l’anno in cui mi soffiò il Campionato Mondiale, guidò in modo tremendamente forte e verso la fine della stagione raggiunse quella forma che gli permise di recuperare il vantaggio che avevo acquisito. 

La cosa veramente grande fu quella di ritirarsi in tempo, a metà della stagione 1979, quando lui, o la sua vettura, non era più al massimo. Aveva guadagnato a sufficienza per poter vivere bene, ed è proprio quello che sta facendo. 

James-Hunt-iridato-1976-Fuji-Japan.jpg

Anche adesso incontro Hunt molto di frequente, perché interviene ai Gran Premi come inviato della televisione inglese. Riesce sempre a stupirmi. Come sua moglie Sarah, sempre disposta a rimorchiare una ragazza per darsi da fare in tre.

Mi ha spiegato spesso il suo sistema, che suona allettante; lui può andare a letto con altre donne, solo se la moglie è presente. Il matrimonio sembra funzionare perfettamente e tutti gli interessati sono felici. L’ultima volta che ho visto Sarah era incinta… ma ugualmente scatenata”. 

Niki Lauda, Meine Story, 1985

foto7_hunt_mclaren_1977.jpg

James Simon Wallis Hunt
Londra (Inghilterra), 29/8/1947 – Londra (Inghilterra), 15/6/1993
Esordio in F1: GP Monaco 1973
Mondiali vinti: 1
GP disputati: 93
GP vinti: 10
Podi: 23
Punti ottenuti: 179
Pole position: 14
Giri più veloci: 8

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×