Una serata perfetta quella del pilota elbano che fa bottino pieno sul circuito del Bahrain dove si è corso il secondo appuntamento del F1 2018 by SL & ROTW. In qualifica dopo le prime due fasi restano solo in dieci a giocarsi la pole che alla fine viene conquistata da Poli. Il pilota Force India riesce a stare davanti a Lapadula per pochi millesimi, mentre terzo si qualifica il suo compagno Zerbini. In quarta posizione troviamo un ottimo Santacroce che a differenza dei primi tre si qualifica con gomme soft, ma nonostante ciò riesce a qualificarsi in ottima posizione. A seguire troviamo Mechetti, vincitore della prima gara a Melbourne ma che stasera sembrava avere qualche difficoltà. Al via della gara Poli mantiene saldamente la sua posizione, subito dietro Zerbini e Santacroce riescono a sopravanzare Lapadula che fa pattinare troppo le sue gomme. Nei primi giri le due Force India prendono subito un gran ritmo, ma dietro la Mercedes di Santacroce nonostante una mescola di gomma più dura, riesce a mantenere un distacco non troppo elevato

Nel frattempo a centro gruppo i piloti sono molto ravvicinati e tra i vari Diana, Giocarolli, Mechetti e Lapadula regalano grande spettacolo a chi segue la diretta della gara. Al sedicesimo giro Poli saldamente in testa decide di effettuare il primo pit e monta le gomme soft seguito con la stessa strategia dal suo compagno Zerbini che rientra al giro seguente. Chi stravolge i piani del team Force India è Santacroce che, partito con le soft allunga il suo stint e decide di rientrare a metà gara per montare le gomme medie ed arrivare fino in fondo. Il pilota Mercedes tiene un buon ritmo, però non basta per farlo restare davanti a Poli al momento del suo secondo pit, ma che gli fa comunque guadagnare una posizione su Zerbini. Le prime tre posizioni sembrano ormai stabilite, mentre dietro si assiste ad una bella bagarre per la quarta posizione, che alla fine viene conquistata da Diana, seguito da Lapadula e Mechetti. La gara si conclude quindi con la prima vittoria di Poli, che grazie anche al secondo posto a Melbourne balza in testa alla classifica con dieci punti di vantaggio su Mechetti e undici su Santacroce. Il campionato è ancora lungo, ma quello che ci aspetta sarà un grande spettacolo e una grande lotta per la vittoria finale. Appuntamento fra una settimana sul circuito di Shanghai dove sicuramente non mancheranno i colpi di scena!

0
0
0
s2smodern