Finite le ferie estive si torna in pista con il World Endurance Championship,che inizia con la prima tappa a Silverstone e con l'assenza di Giuseppe Mazzei, uno dei contendenti principali al titolo. Nelle qualifiche per quanto riguarda la categoria LMP1 è Daniele Poli ad aggiudicarsi la pole, rifilando tre decimi alla sorpresa Basilico che riesce a mettere dietro di se Ciucci,Tortella e Gilli. Sesto si qualifica Zerbini un pò in difficoltà con queste monoposto, seguito da De Luca, Catta e Pasquazzo. Per quanto riguarda la categoria GT3 invece, le qualifiche si concludono come da pronostico, con Legnaro in prima posizione con la sua Corvette, seguito da un agguerrito Reali su BMW, mentre al terzo posto troviamo Ortenzi con Audi. Più staccati a seguire ci sono Spadi, Bindi e Tancioni. Al via del giro di formazione c'è subito un problema per Catta, costretto a partire dai box per un problema tecnico. Al via della gara fila tutto liscio, con Poli che guida il gruppo delle LMP1 seguito da Basilico mentre per le GT3 rimane in testa Legnaro. Nei primi giri Poli sembra allungare sul resto del gruppo che parte con cautela vista la difficolta di mandare in temperatura le gomme, ma poco dopo Basilico, seguito dal resto del gruppo si rifà sotto e sfruttando la prima occasione utile, ne approfitta per passare in testa.

Una bella soddisfazione per il pilota rotw che però dura poco, visto che nel giro seguente sbaglia l'entrata di curva uno andando a finire sull'erba perdendo cosi alcune posizioni. Più staccati ma non troppo Gilli e Ciucci non se le mandano a dire e grazie al loro duello, Tortella ne approfitta per prendersi la seconda posizione, che poi diventerà prima poco dopo visto il sorpasso su Poli. Mentre per le GT3 la situazione non cambia con Legnaro sempre in testa seguito da Reali ed Ortenzi, nelle LMP1 troviamo davanti i due piloti del team Rotw black Tortella e Poli in bagarre per la prima posizione, seguiti da Gilli che piano piano si fa sotto. In pochi giri il pilota oN3 riesce a passare prima Poli che commette un errore nella parte finale del circuito e poi Tortella con un ottimo sorpasso. Arrivati a metà gara, inizia il giro dei pit, con Gilli che al suo rientro in pista si vede affiancato da Tortella che era rientrato qualche giro prima. I due daranno vita a una seconda parte di gara spettacolare, con sorpassi e controsorpassi, ma che alla fine viene vinta da Gilli.

Per le GT3 invece la sorpresa più grande la fa Ortenzi, visto che tutti gli altri fanno il loro pit regolarmente, lui decide di rimanere in pista facendosi tutta la gara con un solo set di gomme. Scelta che all'inizio sembra pagare, ma che, a pochi giri dal dermine diventa una disfatta per il pilota VDA, visto che gira tre secondi più lento e viene sorpassato dal duo Legnaro, Reali.

E' stata una gara dura ed avvincente, ma si può dire che alla fine ha vinto l'esperienza, visto che ad aggiudicarsi la vittoria nelle due categorie sono due veterani come Gilli (LMP1) e Legnaro (GT3). Prossima tappa a Spa-Francorchamps, circuito veramente tosto che ci regalerà sicuramente delle bellissime battaglie.
Daniele Poli.

0
0
0
s2smodern