L'ultimo appuntamento del campionato ha pienamente rispettato le attese, regalandoci un finale infuocato ed incerto dal primo all'ultimo giro nel difficile ed impegnativo circuito di Bathurst.
 I 4 contendenti al titolo: Tortella, Spadi, De Pasquale e Mazzei scendono in pista pronti a giocarsi tutti, con il coltello tra i denti. In qualifica, un Ciucci in gran forma riesce ad infilarsi in mezzo ai principali protagonisti della gara odierna, ottenendo un ottimo terzo posto. La prima fila viene conquistata da Mazzei, che sigla la Pole con un tempo strepitoso (1:59.123), e da Tortella, a poco meno di 3 decimi, che accompagna i suoi ben abbondanti 65Kg di zavorra. In quarta posizione prenderà il via Spadi, mentre De Pasquale è soltanto quinto.


Al via, Mazzei parte bene e riesce subito ad allontanarsi dalla zona calda. Zona calda che vede tentativi di attacco e sorpassi sin dalle prime curve: De Pasquale, partito con gomme soft e strategia molto più aggressiva, si porta in terza posizione con una serie di sorpassi che farebbero impazzire anche gli animi più caldi americani. Chi sembra essere in difficoltà è Spadi, che non riesce a trovare un buon ritmo e commette sempre qualche leggera sbavatura.

Al terzo giro, un attacco di Tortella si traforma in un'escursione sull'erba, che permette a De Pasquale di salire in seconda posizione e successivamente in prima, agevolato dal compagno di squadra che gli lascia strada.
Al nono giro, l'ennesimo errore di Spadi è più grave del previsto: il pilota del DAWI Racing Team finisce in una carambola contro i pericolosi guard rails, allontanandosi definitivamente dalla lotta per il titolo. Il giro seguente De Pasquale ritorna ai box per montare un altro treno di gomme morbide, mente Mazzei e Tortella, durante il loro pit-stop, scelgono di continuare la gara con le medie che portano sin dalla partenza. La sosta di Mazzei è nettamente più veloce, e distanzia il suo rivale di ben 8 secondi, obbligandolo a resistere al ritorno di Lorenzo per vincere il campionato. Il pilota Racing oN3, però, assistito da gomme più performanti e, soprattutto, nuove, riesce a compiere il sorpasso e si mette alla caccia della prima posizione. Vincendo la gara, sarebbe lui ad essere incoronato campione. La sua rimonta è consistente, arriva a meno di 3 secondi da Mazzei ma, a 5 giri dal termine le sue performance crollano vistosamente, tanto da far sembrare possibile un ritorno clamoroso di Tortella. Questi, però, non riesce della rimonta e deve accontentarsi del terzo gradino del podio.
Con la doppietta, il Team Racing oN3 scavalca i propri rivali del DAW Racing Team e ROTW Racing Team e si prende, meritatamente, la vittoria del titolo. Mazzei riesce nell'impresa, per soli due punti. Due punti che san di beffa per Tortella, che paga amaramente gli errori di Sebring.
Subito ai piedi del podio chiude Poli che, partito ottavo e protagonista di un errore al primo giro, è stato autore di una solida gara che gli ha regalato questo risultato e la quarta posizione in campionato. La top10 di Bathurts viene completata da Ciucci, Reali, Catta, Antonacci, Doria e Pasquazzo.
Un campionato scintillante, caratterizzato da numerosi colpi di scena, termina in archivio. Lascerà spazio ad altre competizione, ugualmente combattute ed affascinanti. Quali? Le sorprese sono sorprese, verranno presto annunciate sul nostro portale. Non ci resta che ringraziare tutti i partecipanti per averci regalato un campionato bellissimo, augurando tanto divertimento in questa semi-pausa estiva. A presto!

0
0
0
s2smodern