Per il secondo anno consecutivo Angelo Cutillo si aggiudica il titolo piloti del campionato ROTW. Infatti sul circuito di Austin, con una gara di anticipo, il pilota piemontese vince e annulla le speranze di Amaglio di portare la lotta all'ultima gara in Brasile. Il ferrarista costruisce la sua vittoria sin dalle qualifiche dove ottiene la pole. Una Q3 elettrizzante che ha visto prima Zanobini, poi Amaglio e infine Cutillo ottenere la pole all'ultimo giro disponibile. In gara Cutillo tiene la testa e approfitta di un contatto tra Amaglio e Zanobini per allungare il gap. Il resto lo fa la strategia ad una sosta che gli permette di vincere rintuzzando sul finale gli attacchi di uno Zerbini scatenato che taglia il traguardo al secondo posto.
Amaglio chiude il podio con una gara sfortunata per il contatto con Zanobini, ma anche buttata per due testacoda evitabili. Ai piedi del podio troviamo Zanobini, che nonostante il giro veloce ottenuto in gara, paga la tattica a due soste che non gli permette di lottare per la vittoria. Lapadula arriva quinto al termine di una bella gara che lo ha visto duellare con Zerbini all'inizio e con Zanobini nella seconda parte di gara. Sesta posizione per Ciucci che qui era in palla e che grazie al sorpasso ad un giro dalla fine precede Giocarolli che ottiene punti preziosi per il team Ferrari. Ottavo arriva Spadi che precede Mechetti e Basilico G.
A questo punto, con il campionato piloti archiviato, rimane aperta la lotta per il titolo costruttori dove la Lotus si presenta in Brasile con 8 punti di vantaggio silla Ferrari. L'appuntamento é dunque per il GP del Brasile dove potremo trarre tutte le conclusioni su questa entusiasmante stagione.

Stefano Zanobini.
0
0
0
s2smodern