Ieri sera si è svolto il settimo appuntamento del campionato Legends con lo splendido Trofeo Porsche.
Una combo che si preannunciava una delle gare più difficili del campionato, sia per la durata di 2 ore sia per il circuito (Nordschleife), ma i piloti si sono mostrati ancora una volta preparati e corretti.
Una vettura, la Porsche Carrera RSR ´74 che sicuramente non era facile da portare al termine dopo ben 2 ore, sia per la stanchezza mentale e sicuramente per il circuito che come ben sappiamo non permette un attimo di distrazione.
Ancora una volta a partire dalle qualifiche si fanno trovare davanti i 2 dominatori fin'ora del campionato; a pochi decimi di distacco l'uno dall'altro Tortella che piazza la terza Pole del campionato con 7.36.589 e subito dietro Porreca e Gilli, a seguire Giannone, Santacroce, Banello, Reali, un bravissimo Gabriele Penna presente come Wild Card poi Vigni e Morandi a chiudere la Top 10.


In partenza tutto fila liscio e posizioni pressochè invariate davanti, finchè un piccolo errore di Tortella in uscita dalla Wehrseifen permette a Porreca di affiancarlo e poi grazie anche ad una difesa un pò timida di Lorenzo riesce a sorpassarlo in un punto sicuramente molto difficile del tracciato.

Gilli poco più dietro fa il suo passo senza preoccuparsi troppo dei 2 davanti che poco a poco si allontanavano ma dimostra comunque di avere un ottimo ritmo e in poco tempo riesce ad allontanarsi da Giannone che lo seguiva.
Peccato per il suo ritiro dopo 3 quarti di gara, ne approfitta Giannone che si porta a casa un altro podio e dimostra di essere tra i piloti più in forma del campionato, seguito da Banello che ha tentato fino all'ultima curva di rubargli il terzo posto; Santacroce chiude in 5 posizione, autore di qualche errore ma anche qui ha dimostrato di avere un ottimo potenziale con questo tipo di vetture, a chiudere Doria e Riccelli portano a termine la vettura.
Ben 7 i ritiri, segno che l'evento andato in scena ieri sera è stato difficile per molti, ma sicuramente per tutti è stato un evento spettacolare e divertente, quello a cui ormai questo campionato ci ha abituato.

Dunque non resta che darci appuntamento a Lunedi prossimo in terra tedesca, dove vedremo delle vetture vere e proprie icone del Motorsport sfidarsi nello splendido Hockhenheim del 1988!

0
0
0
s2smodern