E' partito finalmente il Legends Historic Car Championship sul circuito monegasco di Monaco in rievocazione del 66 per l'occasione! Una combo piuttosto difficile quella che vedeva il suddetto circuito con l'Abarth 595 ss Step 2, per molti aspetti micidiali, quasi a rimarcare tutta la difficoltà incontrata dai piloti per tenere in pista la piccolina ma tanto ostica vettura italiana. Tanti nomi blasonati al via, due su tutti meritevoli di menzioni in quanto ultimi due vincitori di campionati "storici" organizzato da Racingontheweb ormai quasi 5 anni fa: Porreca e Nania che ancora una volta si sono presentati ai nastri di partenza con il favore dei pronostici. La serata inizia subito con un duello in qualifica tra Nania e Tortella L. con quest'ultimo che riesce a stampare il giro più veloce aggiudicandosi la Pole Position davanti a Nania e all'ottimo Giannone. La gara parte bene, i temuti contatti dovuti alla difficoltà di traiettoria con queste vetture in curva 1 si sono trasformati in carica di adrenalina che hanno fatto alzare il livello di concentrazione ai massimi livelli così che tutti hanno potuto passare indenni la sainte devote! Tortella parte bene e tiene la testa della corsa, Gianno scatta meglio e gli si mette subito dietro con Nania costretto a inseguire.

Ne nasce una bellissima lotta, anche con l'inserimento di Porreca. Santacroce partito in P5 viene subito estromesso dalla lotta per la vittoria per un contatto all'ultima curva con Puzzarini, Anche Schiavi in difficoltà perde terreno nel corso della prima fase di gara, cosi come Banello e Baldi, venuto a contatto con Giuttari. Chi invece trae vantaggio è Gilli, Porcelli, Reali e Antonacci che risalgono dentro la top 10. La gara si fa entusiasmante e difficile allo stesso tempo, i ritiri illustri non si fanno attendere, Quello di Lence e di Opalio precedono quello di Nania e Gilli che devono abbandonare la gara per la rottura del semi asse della loro vettura. La cosa positiva è che sono gli unici di serata! Verso fine gara l'ultimo dei momenti salienti di questo GP. Dopo una grande rimonta Porreca recupera il gup che aveva con Giannone arrivandogli agli scarichi risolto solo per l'errore di Giannone alla Chicane veloce dove la sua vettura si stampa contro le barriere. Porreca non può far altro che ringraziare andandosi a prendere la seconda posizione mentre lo sfortunato Giannone si deve accontentare della terza posizione finale che tutto sommato, dopo quell'incidente, gli è andata pure bene!

Dunque Tortella al traguardo senza rivali, mai in discussione la sua gara, mai una sbavatura se non grazie ad un doppiaggio non capito che ha ravvivato la sua concentrazione, va a vincere la prima gara del campionato davanti a Porreca e Giannone. Con una gara tutta in rimonta Porcelli Baldi e Giuttari si prendono rispettivamente la P4, P5 e P6. Davvero una grandissimo risultato per loro! Subito dietro Reali, Schiavi, Vigni e Santacroce a chiudere i primi 10. Dopo di loro troviamo Morandi, Antonacci, Benello, Doria e Puzzarini, anch'egli ritiratosi ma nel finale di gara.

Questa gara oltre che assegnare i primi, importanti, punti del campionato serviva anche per stilare la graduatoria per la scelta importantissima dei "Garage" che ipiloti dovranno avere per affrontare il campionato. Adesso ci sarà una trepida attesa per capire come si muoveranno i piloti migliori e le loro strategie, i garage sono pochi e il tempo anche visto che già lunedì prossimo ci sarà la gara Classic sul circuito di Fedbergring!

0
0
0
s2smodern