In una serata dove tutto lasciava presagire un risultato diverso dalle precedenti due gare fin qui disputate, anche a Misano, 3° tappa del GT4 European eSports Series il risultato finale non cambia: vince il pilota della racing On3 Gioacchino Nania. La serata però parte come da pronostico, grazie soprattutto al ballast system che rimischia un po le carte! Daniele Poli è il Poleman, che con il tempo di 1:43.396 precede di pochissimo Nania che ferma il crono a 1:43.436 che a sua volta riesce ad avere la meglio su Tortella fermo a 1:43.636. Una qualifica entusiasmante per loro tre!!

Al semaforo verde Poli scatta bene dopo il giro lanciato mentre Tortella prepara meglio di Nania lo scatto sul traguardo attaccando subito, vetture appaiate fino in curva 1 ma il pilota Siciliano non molla e rimane in seconda posizione. Altra situazione analoga in Curva 3 dove questa volta Tortella riesce a superare Nania e concludere il primo giro davanti, mentre le posizioni non cambiano per la quasi totalità dei piloti eccezion fatta per Marinelli che si vede costretto al pit forzato per scontare un DT per falsa partenza e rientrare in ultima posizione dopo la 5° piazza guadagnata in qualifica. Giro 2, attacco vincente di Nania nello stesso punto del primo giro ma a parti invertite che gli vale la riconquista della seconda posizione.

Boga tenta di approfittare del momento per passare Tortella ma lo tocca perdendo velocità ed è Ciucci ad approfittarne guadagnando la 4° posizione momentanea. Reali e Zerbini subito dietro non ci riescono e rimangono nelle loro posizioni ad inseguire Boga. Più dietro un gruppo folto di piloti si danno battaglia, Albanese, Morandi, Brunini, Basilico, Giocarolli e Doria formano un trenino per quasi tutta la prima parte di gara scambiandosi più volte le posizioni, mentre Marinelli risale posizioni in classifica ricucendo tutto il distacco dovuto alla penalità inflittagli in partenza accodandosi al gruppo. Dopo il valzer dei pit poco cambia, le bagarre in pista continuano ad essere molte, Albanese sembra il pilota con maggiore difficolta in questa fase e perde diverse posizioni, Basilico dietro ne guadagna a discapito del lungo pit di Reali che però nel finale si rifà prepotentemente sotto per poi superarlo nelle ultime fasi di gara. In difficoltà anche Ciucci che non trova il giusto feeling con le gomme. Brunini invece è costretto al ritiro per motivi tecnici mentre era in ottima posizione, ma quel che più conta e lì davanti. Poli in testa per quasi tutta la gara inizia a soffrire il ritorno di Nania che a sei giri dal termine rompe gli indugi e al solito posto infligge il sorpasso decisivo a Poli che nonostante tenti di mettergli tutta la pressione possibile rimanendogli attaccato fino al traguardo si deve accontentare del secondo posto finale. Tortella si conferma sul terzo gradino del podio, mentre il ritorno di Boga alle competizioni gli regala la medaglia di legno con un ottima prestazione. Zerbini a ridosso chiude in P5, Reali, Marinelli, Basilico Doria e Ciucci chiudono la top 10! Tra 15 giorni altra battagli sul circuito belga di Spa!

0
0
0
s2smodern