Welcome to RacingOnTheWeb Portal

News

A tu per tu con....Giuseppe Mazzei

Per la rubrica a "Filo Diretto" quest'oggi intervistiamo il forte pilota della Racing oN3, il commentatore per eccellenza delle ultime competizioni di ROTW, Giuseppe Mazzei, entrando subito a parlare dell'ultima gara corsa, la prima del campionato Porsche Super Cup 2017 by ROTW nell'Autodromo nazionale di Monza che lo ha visto vincitore dopo una gara tirata è sempre in bilico fino alla fine.

Ciao Giuseppe, com'è stato vincere a Monza la prima gara del Super Cup dopo essere stato in lotta con il tuo compagno di scuderia, ma rivale nel campionato con un Team satellite, Boga per tutti i 60 minuti di gara e avendo la meglio solo nel finale?

E' stata dura, avevamo un passo molto simile e gare così vengono decise da episodi. Attimi, istanti che cambiano il corso delle cose. Lui ha avuto più traffico, sia all'inizio, quando è stato aggredito da Spadi al giro 1, sia alla fine, con il doppiaggio di Marcello che mi ha dato l'ultima chance di vittoria. Episodi, appunto, che rendono dinamici, avvincenti, appassionanti ed imprevedibili gli eventi. Monza, in particolare, per la sua conformazione, è ancor più soggetta al fato. Destino che, stavolta, ha voluto favorire me.

Visto che il campionato è partito alla grande come vedi la prossima gara di Montecarlo?

Fare pronostici a Monaco è impossibile. Letteralmente, in un istante si è costretti al ritiro. La concentrazione dovrà essere massima e la qualifica sarà importantissima. Il sorpasso, nel Principato, è solo la conseguenza di un errore del pilota che precede. Sarà dura, non ho esperienza a Montecarlo, ma la cosa fondamentale sarà rimanere nel gruppo di testa senza fare errori. Sarà divertente, una vera sfida!

Pensi che le zavorre avranno un peso determinante per il prosieguo del campionato?

Forse non a Monaco, dove conta di più la guida che tutto il resto, ma nelle altre piste le zavorre potranno essere sicuramente un handicap decisivo. Ottenere un buon risultato nel Principato, per me, sarà fondamentale in ottica campionato. Portarmi dietro la zavorrina al ring, potrebbe farmi precipitare in classifica, quindi vorrei prevenire questo rischio posizionandomi tra quelli di testa nella prossima gara.

Quali sono i tuoi/vostri obiettivi per il Super Cup sia come pilota che come team?

Il nostro unico, vero, fine comune a tutti è sempre quello: divertirsi. In ambito più agonistico, ora che abbiamo due nuovi piloti in team, puntiamo a farli crescere, a dar loro modo di capire il metodo di allenamento e preparazione di una gara ed a trasmettere l'esperienza sarà sicuramente l'obiettivo come team. Io e Boga, personalmente, abbiamo tutte le carte in regola per giocarci, ma non c'è un team principale ed uno satellite. Siamo entrambi sullo stesso piano e speriamo, con ambo le squadre, di rientrare nella top 3.

Sappiamo ormai tutti che la tua pista preferita è Monza, tra le prossime piste del campionato quale temi di più?

Monza è la mia pista preferita, dal momento che richiede una pulizia di guida non trascurabile. Guadagnare rispetto agli altri è difficile ed un errore che faccia perdere anche 2 soli secondi lo si recupera con difficoltà e a lungo termine. Mi piace molto anche perchè offre spettacolo con le varie auto, quando vicine, sempre e costantemente nella scia l'una dell'altra. Nel resto del calendario, quest'ultima caratteristica sarà assente, ma piste come Monaco, sulla quale non ho, però, esperienza, e il Ring, dove vinsi due gare qui su ROTW, dovrebbero esaltare il mio stile. Road America sarà un'incognita. Conosco un minimo la pista e non ci ho mai corso. Dovrebbe essere un layout non adatto alla mia guida e sono sicuro che mi troverò in difficoltà.

Sei uno dei più quotati per la vittoria del campionato, tra i tuoi avversari chi pensi possa lottare fino in fondo per il titolo?

Sono tanti i piloti con ottime possibilità. Partendo dal mio compagno Boga, passando per Poli, Zerbini e Spadi, terminando con Legnaro, Benedetti e Tortella. Tutti potrebbero giocarsela ed i singoli episodi potrebbero avere una notevole influenza sul risultato finale. Ci sono piste molto tecniche e la tecnica, al roster intero, non manca affatto. Conterà tantissimo la costanza di risultati, soprattutto in un campionato di sole 5 gare, un singolo episodio potrebbe rivoluzionare la classifica intera. Sarà dura, ma ci divertiremo tutti quanti.

Grazie ed in bocca al lupo per il prosieguo del champ!

0
0
0
s2sdefault