Welcome to RacingOnTheWeb Portal

News

Setup for Dummies : La frenata

Un nuovo spazio parte sul portale ROTW, angolo dedicato a tutti coloro che vogliono tuffarsi nel mondo delle regolazioni tecniche a bordo di un veicolo di Formula 1 (rFactor)
Questa non vuole essere una guida specifica e dedicata ad un pubblico esperto, al contrario vogliamo cercare di spiegare con termini semplici e intuitivi il mondo delle regolazioni di una vettura sportiva.
I nostri ringraziamenti per il tempo offertoci vanno a Villengel che cercherà di creare un filo diretto con i nuovi piloti e i curiosi che affollano la comunity di ROTW.
Il setup è una componente fondamentale, bisogna sempre andare per gradi e quando si è inesperti non bisogna mai perdersi nelle regolazioni infinite. Un punto semplice da dove possiamo partire è il gruppo frenante. La frenata è un organo importantissimo per una vettura sportiva, ne determina stabilità e precisione.
Regolare questo parametro vuol dire avere un connubio tra bilanciamento freni e differenziale in rilascio;questi parametri vanno ad influire sul valore che determina il bloccaggio delle ruote nella fase di frenata e di percorrenza.
Il valore che vediamo (esempio 51:49) sono la distribuzione della forza frenante: 51% della forza va alle due gomme anteriori, 49% alle gomme posteriori.
Sono parametri che non dovrebbero avere un delta enorme, delle buone regolazioni vanno da 51:49 ad un 54:46 come range di valori di utilizzo.
Un concetto semplice potrebbe essere questo: piu' freno anteriormente, piu rischio che bloccando le gomme l'auto vada dritta, al contrario, con un bilanciamento piu' posteriore, una inchiodata significa perdere il controllo posteriore con rischio testacoda, ma aiuta nell'inserimento in curva piu' preciso.
Altro parametro è la PRESSIONE del pedale, che dovrebbe oscillare da 88% circa ad un 95% massimo.Un valore basso identifica che schiacciando a fondo il pedale, in realta' arrivo ad un 88% di pressione delle pinze sui dischi freno.
Piu' alto e' questo valore, piu' freno ma rischio anche il bloccaggio delle ruote.
Il differenziale in fase di rilascio invece potremmo impostarlo tra il 5% ed il 25%. Valori troppo alti danno delle sensazioni di sottosterzo in entrata di curva alla vettura.
In ogni regolazioni teniamo comunque monitorate le temperature dei freni, che dovrebbero aggirarsi sui 1000°C.
In ogni caso non dobbiamo superare i 1100°C altrimenti dobbiamo intervenire sui parametri descritti precedentemente abbassando la pressione di frenata, aumentando il differenziale o cambiando la ripartizione anteriore/posteriore in base ai dischi che "diventavano roventi".
Parametro di alcune vetture è il freno motore, un parametro soggettivo, in linea teorica diciamo che in piste con staccate violente meglio avere un freno motore elevato, in piste scorrevoli con curvoni veloci meglio dirigersi con parametri bassi in modo da non avere effetti ON/OFF alla vetture quando si gestisce l'acceleratore.

Ringraziando Villengel per le nozioni fornite per questo primo articolo, vi invito a mandarci i vostri commenti.