Jump to content

Recommended Posts

locandinaNurburgring.jpg

 

ORARI

  • FREE PRACTICE 20:00 (75 minuti)
  • QUALIFICA 21.15 (30 MINUTI)
  • GARA 21.45 circa
  • Lap: 54

 

ASSENZE
In caso di impossibilità di partecipare ad una o più gare è possibile, per un concorrente, comunicare la propria assenza direttamente alla DG per non incorrere in sanzioni. Si ricorda (vedi paragrafo specifico) che le assenze ingiustificate sono punite anche sino all'esclusione dal Campionato. (Art. 20.2)

 

Replay:
Qualifica
Gara

Link to post
Share on other sites
  • Iarno pinned this topic

cosa c'è di più complicato che correre sul circuito più difficile del mondo con F1 del 75?

correre sulla versione "antica" del circuito più difficile del mondo con F1 del 75 ????

la bastardata è che è simile a quello moderno ma non del tutto, i primi giri li ho passati a fare incidenti... di confusione.

Ho ancora domani per prendere le misure

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pasquaz dice:

cosa c'è di più complicato che correre sul circuito più difficile del mondo con F1 del 75?

correre sulla versione "antica" del circuito più difficile del mondo con F1 del 75 ????

la bastardata è che è simile a quello moderno ma non del tutto, i primi giri li ho passati a fare incidenti... di confusione.

Ho ancora domani per prendere le misure

????????

La prossima volta al tramonto con la pioggia

Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, vorrei solo ricordare a tutti i piloti che questa è una pista stretta, piena di salti, buche e non perdona nulla...diciamo che è maledetta :rip:

Auspico che si mettano in pratica le poche vecchie regole (non scritte) del Gentleman Driver, ovvero; state calmi, la gara è molto lunga e non si vince alla prima curva (se non avete la Mercedes di Hamilton), se fate cacchiate (e non siete già defunti) state molto attenti a rientrare in pista, se vi arriva dietro qualcuno che va più forte di voi, non opponevi troppo, dategli strada (magari si schianta più avanti :crasd:).

In bocca al lupo a tutti :dente:

Link to post
Share on other sites

beh, eccomi qua, 10° posto

nonostante la griglia sia follemente stretta mi sembra che non ci siano stati problemi in partenza, GRAN cosa.
Per tutto il primo giro sono ingarellato con il gruppo fino alla curva prima prima del maxi rettilineo dove mi giro come un cretino (ok, che tutta la sezione è molto ondulata, ma non mi era MAI successo).

Dopo questo episodio procedo abbastanza tranquillamente guadagnando 2-3 posizioni per poi incappare in un altro errore dove rovino le sospensioni.
Riparazione, altri 4-5 giri, altro incidente, altra sosta per le sospensioni e finalmente il traguardo.

Mi dispiace essere stato doppiato, senza vari casini (e le interminabili soste per la riparazione delle sospensioni) avrei potuto concludere a pieni giri.

L'ultima gara è tra un mese e per quella gara spero di aver accumulato un numero decente di ore da'allenamento (nonostante le ferie in mezzo): ogni volta dopo 1h e mezza di gara sono molto più fluido e sicuro rispetto alle qualifiche. Non si contano qui le curve dove in gara ho scoperto che sbagliavo marcia/traettoria/punto di frenata

 

Incredibile il ritmo di quelli davanti: rischiando e giocando qualche jolly sicuramente sarei potuto scendere sotto gli 8min (anche 7:55)  ma certi tempi sono pazzeschi per me.

Edited by pasquaz
Link to post
Share on other sites

Una gara massacrante sia dal punto di vista mentale che fisico, ma portarla a termine con cambio ad H regala grande soddisfazione.

Sbaglio totalmente la partenza e mi ritrovo intruppato dietro a una Ferrari che mi rallenta moltissimo, superare è quasi impossibile e quando ci riesco i primi due stanno prendendo un caffè al bar. Mi accorgo subito di aver sbagliato le pressioni, gomme troppo gonfie e auto che scivola troppo, avevo scelto un setup molto scarico e per farlo funzionare servivano anche le pressioni corrette. Non commetto errori e mantengo un passo lento ma stabile che mi porta al primo pitstop con Gioacchino a pochi secondi davanti a me. Con le pressioni corrette inizio a girare molto bene, faccio 7.40 e quando sono attaccato a Nania vedo che sto girando ancora più veloce, sono 2 secondi sotto e ancora sono a metà pista, decido di tirare ancora di più ma commetto un errore atroce, testacoda e macchina praticamente senza ali. Girare diventa un dramma e tra vari errori porto a casa un quarto posto con molto rammarico.

Senza errori sarei stato sicuramente secondo, era da valutare se Donato mi avrebbe raggiunto o meno senza tutte le cappelle che ho commesso, al limite sarei arrivato terzo.

Complimenti a Favorito che Vince con anticipo il campionato con una prestazione MAIUSCOLA, nessun errore e passo inarrivabile per quasi tutti. Te lo sei meritato!

 

Link to post
Share on other sites

Che gara ragazzi, un rally con una F1, dopo 300 km senza respiro ho i polsi che mi fanno male...credo sia stata una delle gare più impegnative di sempre :sticazzi:

Faccio una qualifica discreta, cerco di fare il primo giro buono senza rischiare troppo per fare un tempo ma al secondo esagero e finisce lì. Comunque riesco a portare a casa una buonissima quarta posizione sulla griglia. Purtroppo Donato, mio compagno di squadra, incappa in qualche errore di troppo dovuto al poco allenamento e non riesce a segnare un tempo utile ed è costretto a partire dall'ultima fila dello schieramento :dente:

Allo start, dato che in allenamento non lo abbiamo mai provato, mi rendo conto che siamo tutti vicini vicini, a file di 4 e 3 come in un parcheggio del supermercato :blink: e in ts facciamo gli scongiuri.

Comunque parto bene ma Rossetti con la Ferrari ha uno spunto incredibile e si piazza davanti a Santacroce e me, per quasi tutto il primo giro ci fa un pò da tappo ma poi, non senza difficoltà e qualche toccatina riusciamo a passarlo. Da li in poi, visto che Pier e gli altri due alieni (Favorito e Nania) se ne sono andati, è stata una gara in solitaria, a parte quando Donato mi ha raggiunto dopo alcuni giri, che poi farà una prestazione incredibile conquistando il secondo posto.

Mantenere la concentrazione fino alla fine è stata una cosa quasi impossibile, infatti negli ultimi due giri, ormai mentalmente provato, mi sono distratto ed ho falciato erba e spuntato i pini un paio di volte, riuscendo però a non disintegrare l'auto.

Taglio felicemente il traguardo in una ottima quinta posizione, primo dei piloti "normali" :dente:

Complimenti a tutti, a chi ha finito e anche a chi ci ha provato, è stata una durissima sfida col circuito, l'auto e con se stessi, bravi :clapping:

Anche il trio della diretta, Mazzei, Basilico e Legnaro, ha svolto, come sempre, il suo lavoro in modo egregio, grazie ragazzi, complimenti anche a voi :punk:

Un saluto a tutti, dopo il meritato riposo ci rivedremo in pista al Fuji :cheers:

 

Edited by Popetti
Link to post
Share on other sites

Complimenti a Favorito per la vittoria schiacciante!

Mi sono divertito anche questa volta come un matto, distrutto ma non come a Montecarlo.

Come al solito in gara riesco a trovare la concentrazione che non riesco a trovare in allenamento e stacco addirittura il quinto tempo. Parto tranquillo, mi ritrovo nel trenino con Rossetti, Reali e Pierfrancesco, mi diverto, evito di forzare anche perchè ho margine sugli inseguitori.

A un certo punto spunta dal niente Porreca che in tre curve mi arriva addosso, guido pulito fino al rettilineo, mi prende la scia e mi passa, mi ributto dietro pensando di non farcela, invece mi risucchia, prendo l'interno e sotto al ponte giro a 300 kmh di nuovo davanti!! Questo alla fine del quarto giro.

Alla fine del rettilineo di partenza mi ripassa in frenata e mi saluta. Poi un altro incontro ravvicinato con Zecchin ma questa volta è lui che decide di lasciarmi solo per dedicarsi al giardinaggio.

Gli ultimi cinque giri ho sempre Rossetti nel mirino ma faccio un paio di escursioni, fortunatamente senza grossi danni e arrivo settimo a dodici secondi.

Terza gara consecutiva a punti, ogni oltre rosea aspettativa.

Edited by Fastene
Link to post
Share on other sites

Una riflessione, chiedo agli organizzatori e agli altri piloti.

Ad ogni gara controllavo i tempi fatti nella realtà e li confrontavo con i nostri.

Sono tutti allineati:

- Interlagos:  ROTW  1° 2,30  20° 2,36   REAL  1°  2,29.8  20° 2,35

- Mosport:     ROTW  1° 1,15  20° 1,19   REAL  1°  1,13  20° 1,15.5

- Monaco:      ROTW  1° 1,25  20° 1,31   REAL  1°  1,26  20° 1,29.8

- Austria:        ROTW  1° 1,34  20° 1,39   REAL  1°  1,35  20° 1,37.3

Mi pare abbastanza evidente, lo scarto massimo si aggira sul secondo.

Al Ring invece abbiamo questa situazione:

- Ring             ROTW  1° 7,34  10° 8,10   REAL  1°  7,00  20° 7,16

Ora, considerando anche che è evidente come per scendere sotto gli 8 minuti nel tracciato in cui abbiamo corso si rischi costantemente la vita, cosa che per quanto fossero pazzi non piaceva neanche all'epoca, mi sembra uno scarto anomalo.

Fa pensare addirittura ad una configurazione accorciata. Qualcuno sa a che cosa sia dovuto?

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fastene dice:

Una riflessione, chiedo agli organizzatori e agli altri piloti.

Ad ogni gara controllavo i tempi fatti nella realtà e li confrontavo con i nostri.

Sono tutti allineati:

- Interlagos:  ROTW  1° 2,30  20° 2,36   REAL  1°  2,29.8  20° 2,35

- Mosport:     ROTW  1° 1,15  20° 1,19   REAL  1°  1,13  20° 1,15.5

- Monaco:      ROTW  1° 1,25  20° 1,31   REAL  1°  1,26  20° 1,29.8

- Austria:        ROTW  1° 1,34  20° 1,39   REAL  1°  1,35  20° 1,37.3

Mi pare abbastanza evidente, lo scarto massimo si aggira sul secondo.

Al Ring invece abbiamo questa situazione:

- Ring             ROTW  1° 7,34  10° 8,10   REAL  1°  7,00  20° 7,16

Ora, considerando anche che è evidente come per scendere sotto gli 8 minuti nel tracciato in cui abbiamo corso si rischi costantemente la vita, cosa che per quanto fossero pazzi non piaceva neanche all'epoca, mi sembra uno scarto anomalo.

Fa pensare addirittura ad una configurazione accorciata. Qualcuno sa a che cosa sia dovuto?

La versione che abbiamo utilizzato non era la versione del 75 ma del 67. Prima del 75 fu modificato il circuito rendendo alcuni punti un po' più larghi e alcuni raggi di curva diversi. Non so se abbiano diminuito anche qualche dislivello pauroso.

Link to post
Share on other sites
  • Iarno unpinned this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...