Jump to content

Marco Giocarolli

ROTW Members
  • Content Count

    819
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    16

Everything posted by Marco Giocarolli

  1. Finalmente due buone gare. Una terza posizione nella prima ed una sesta nella seconda che ritengo un miracolo visto tutte le bottarelle che ho preso davanti e dietro, ai fianchi della vettura. Ultimo giro della prima gara da brividi con Daniele Poli che tenta di fiocinarmi alla staccata del secondo rettilineo ma difendo il lato interno tirando la frenata fino all'ultimo e rischiando di mandare amuro il povero Poli. Nella seconda gara, come già scritto, mi sono ritrovato nel mucchio selvaggio e per non compromettere nè la mia nè quella degli altri, ho tentato, invano, di non essere particolarme
  2. In qualifica centro il mio compagno di scuderia Mechetti che era in mezzo, ahimè, alla pista dopo le S veloci e mi tocca tenere buono l'unico tempo valido partendo dalla nona casella. In gara 1, non per vendicarmi, al primo giro arrivo lunghissimo alla chicane Casio e stavolta sono io a fare strike su di lui. Rientra in pista e centra me: risate in cuffia e macchine di ambedue con danni consistenti al comparto alare. Ma grazie al fatto che avevo montato le Medie, riesco ad arrivare al pit stop a soli 3 minuti dalla fine nonostante le temperature schizzassero in alto ad ogni curva. Buon 4 posto
  3. Gara 1 non esaltante, condotta quasi sempre in solitaria, lontano dai missili ma almeno non doppiato. Gara 2: in partenza alla prima staccata, botta nel posteriore e ala danneggiata ma riesco, grazie agli autoscontri davanti, a trovarmi in 4 posizione riuscendo a schivare in più occasioni altre monoposto impazzite. Confidando nella durata delle SuperSoft che in Gara 1 mi hanno permesso di fare quasi 30 minuti, in questa sessione invece mi hanno tradito e al primo errore le temperature sono schizzate alle stelle causando un effetto saponetta che alla fine mi ha regalato un pessimo 13° post
  4. Nome del Team: Scuderia A.I.L.F.Pilota 1: Marco GiocarolliSteam ID: 76561198114380707 Pista 1: Spa Pista 2: Suzuka Pista 3: Magny Cours
  5. Comunico la mia assenza per questo event per motivi di studio
  6. Ed eccomi qua con la lacrimuccia agli occhi...sembra ieri quando abbiamo iniziato a girare a Barcellona per poi partire a Melbourne. 9 mesi,ragazzi,9 mesi sono volati via ed io rimango l'eterno ragazzino nonostante i 50 anni ma c'è anche qualcuno che mi batte. Però la passione dei motori accomuna ognuno di noi e non si vede l'ora che arrivi il mercoledì per lottare fino all'ultimo centimetro che ci separa dalla linea del traguardo. Cruz e SLS hanno messo in campo un potenziale di realismo invidiabile grazie al BOP e a quello che ne è conseguito. La banda Basilico-Ciucci-Mazzei-Antonacci ha org
  7. Non so da dove cominciare: in partenza scatto bene e mi piazzo in quarta posizione (se non erro) ma nel volgere di 2 giri vengo ripetutamente sorpassato fino a trovarmi in 9a posizione. Una macchina inguidabile. Sottosterzo alla grande nelle curve lente ed instabile nelle S veloci; inizio così a rallentare e ad usare il famoso uovo sotto il pedale dell'acceleratore ma anche quello non serve perché due testacoda mi fanno incazzare oltre che precipitare nelle retrovie. Decido di ritirarmi per non essere d'impaccio a quelli più veloci che mi stavano già doppiando alla fine del 14° giro. Uno schif
  8. Finalmente a punti dopo un lungo digiuno e finalmente una macchina che non si comporta come un cavallo imbizzarrito. Gara condita comunque da errori miei di troppa fiducia delle coperture che hanno comportato 4 testacoda o quasi facendomi perdere tanti preziosi secondi. in partenza partivo bene permettendomi di arrivare fino alla terza posizione. Inseguito da Poli e Mechetti resistevo per pochi giri a causa della scelta delle Soft rispetto alle SuperSoft dei miei amici-rivali. Belle lotte con Otto, gli stessi Poli e Mechetti e Ledda nel corso della gara. Buon quinto posto con qualche rammarico
  9. Gara da dimenticare. Praticamente finita dopo mezzo giro: mi trovo una Renault intraversata in mezzo alla pista con altre macchine coinvolte e tentando di schivare di qua e di là alla fine faccio anch'io il botto e la mia gara finisce là. Amen.
  10. 61 giri di tensione ed incazzature. Così posso riassumere il mio Gran Premio: al via ero felice per aver avuto la possibilità di guadagnare 4 posizioni dopo che in Q3 alcune incomprensioni con il traffico non mi avevano permesso di staccare un tempo degno di nota. Poi, il grip al posteriore dopo poche tornate ha iniziato a crearmi notevoli problemi di tenuta specialmente nei curvoni veloci mentre nel misto-lento andava bene e così compromettevo tutto con svariati botti e coinvolgendo anche altri colleghi per un intraversamento poco dopo il T1verso fine gara. 5 pit stop per riparare ali, sospen
  11. Beh...tutto sommato mi sono divertito. Con Otto ci siamo chiariti subito appena finita la gara...Contatto che capita tra noi professionisti . La cosa più bella della gara? L'arrivo. Ero in scia Doria in parabolica e manco il 7° posto per 9 millesimi: non vedo l'ora di rivedere il replay! Per il resto, complimenti ai soliti missili lì davanti e forse avrei potuto raccogliere qualche punticino in più se non fossi andato a raccogliere "insalata matta" ma si sa come sono le gare. Ci vediamo a Singapore!
  12. Causa cambio turno lavorativo, devo saltare le qualifiche. Dovrei farcela per la gara.
  13. Le prove che facciamo durante i giorni pre-gara sono esclusi in teoria. Io mi ero preoccupato perché sono partito già con un 2% di BoP in qualifica...
  14. Buon quarto posto visto come s'era messa in avvio. Curva 1 e per schivare Zerbini, la macchina mi parte in sovrasterzo e mi ritrovo praticamente ultimo. Comincio a rimontare e in due giri ho già recuperato 6 posizioni segno che il setup da gara funzionava. Belle lotte con Cornacchia che complice il set della MGU in Balanced Low non mi ha permesso di stargli davanti. Ho l'incubo del BoP per cui ad ogni gara adotto un settaggio conservativo ma visto che lì davanti mi sa che la mettono in overtake per tutta la gara, credo che da Spa adotterò la stessa strategia. Doppiaggi sempre delicati anche se
  15. Io faccio davvero molta fatica a capire queste macchine. Costretto a fare due setting, uno da qualifica ed uno da gara. Non riesco a fare bene in gara se uso quello da qualifica e viceversa. Boh...Sarò una sega io. Comunque, mi aspettavo un tempo migliore in qualifica ma non sono riuscito a strapparlo complice troppo sottosterzo alla curva Stowe che non mi permetteva una velocità di percorrenza al massimo. Parto decimo in griglia con SS e a 10 secondi dal via, innesto la prima e la macchina va avanti di quel tanto da beccarmi un Drive-Through fin da subito. Cominciamo bene. Peccato perché in g
  16. Purtroppo causa turno lavorativo che finisce alle 22, devo saltare questo appuntamento. Al massimo mi piazzo in regia con Mazzei a seguire la gara :-)
  17. Ma avete messo sapone in pista durante la Practice?
  18. Raccolgo un buon quarto posto finale che conferma quello della griglia di partenza. Riassunto: poco prima dell'inizio dell'evento, decido di usare il setup di Melbourne e consto che la macchina va bene. Tanti giri nelle libere per trovarne uno decente ed alla fine mi ritrovo punto e a capo. Conscio delle 1000 insidie nascoste tra cordoli ed asfalto in stile saponetta riesco a superare la Q1 senza troppi patemi mentre raggiungo la Q3 all'ultimo minuto utile con il mio Personal Best. In Q3 vedo che, a parte i soliti Diana, Poli e Santacroce, tutti fanno fatica a fare un tempo degno di nota e cos
  19. Quando si dice "misunderstanding"...La scitta al pitstop "NO CHANGE" non vuol dire "Nessun cambio" inteso come mescola ma proprio "Nessun cambio" di pneumatici! La mia disperazione è stata totale quando Iarno e Giacomo mi hanno dato la spiegazione del motivo per cui, rientrando per due volte ai box a distanza di un giro, i meccanici non facevano il cambio gomme. Gara buttata le ortiche anche perché non stava andando male. La gestione oculata della MGU settata in "Balanced Low" stava dando i suoi frutti come conservazione di motore e gomme ma il mio fraintendimento dall'inglese all'italian
  20. Tanti auguri al Biax!!!
  21. Dopo svariate prove con settaggi di MGU diversi tra loro, concordo in tutto e per tutto con quanto scritto da Pierfrancesco. Se si usa la mappatura "Hotlap", si consuma molto di più rispetto ad una "Balanced Low". Effettivamente ho visto che si può fare la gara tranquillamente con il pieno di benzina utilizzando le varie modalità di settaggi della centralina a seconda di quello che si vuole ottenere dalla macchina. Ci sarà da divertirsi in gara
  22. Oggi ho fatto una prova ed effettivamente con il pieno, mi dà come numero di giri possibili il valore di 56.
×
×
  • Create New...